Tag me stesso

Silenzio

Certe volte vorrei avere un talento: schioccare le dita e dire "silenzio", e in quel preciso momento, vorrei che smettesse ogni rumore superfluo, che rimanesse solo il suono del vento tra le frasche, il canto del fringuello, il proprio respiro, e niente più di quello...

Una valanga di problemi

La valanga comincia che neanche te ne accorgi, non serve che ti sporgi, basta un passo falso e diventa subito prorompente. I problemi ti travolgono, non puoi farci niente, non serve il salvagente. Nonostante il pericolo, puoi solo continuare a salire sempre più in alto, arrampicarti, scalare con tutte le tue forze, trovare una cima, diventare una persona migliore di prima...

Sono un Mutaforma

Mi succede, sovente, di fagocitare e assimilare le personalità e le idee di chi incontro e conosco, di rielaborarle e poi farle mie. Sono un calderone di espressioni, una fucina di modi di essere, una tavolozza di sfumature...

Precario Equilibrio

La vita mi sembra, a volte, tutta un precario equilibrio: è come essere un alcolizzato avendo il bicchiere sempre colmo, come danzare sull'orlo di un burrone bendato, come camminare su una fune senza essere legato. L'ansia costante è disarmante, la paura paralizza ad ogni istante, la disperazione ti segue da ogni parte, la gioia se ne sta in disparte...

In un altra vita

In un altra vita, in un altro mondo, in un altra dimensione: mi sarei laureato con centodieci e lode avrei saltato tutte le code non avrei incontrato nessun ostacolo avrei evitato ogni pericolo avrei smesso di rimandare avrei smesso di temporeggiare non avrei commesso nessuno sbaglio avrei avuto sempre pronto il bagaglio...

Mancanza di costanza

Nella mia vita, non mi è mai piaciuto focalizzarmi troppo su una cosa, ero talmente affascinato dalle molteplici possibilità messe a disposizione dal creato, che volevo provare tutto, ne ero inebriato. Col tempo sono diventato un esperto nel cominciare senza finire, nel gettarmi a capofitto in diverse situazioni, senza venirne mai a capo...

Circolo Vizioso

Era diventata un abitudine, una consuetudine per me, ogni volta che le cose stavano andando a gonfie vele, ogni volta che ero pronto a passare al next level, ogni volte che le cose cominciavano a farsi interessanti, ogni volta che gli avvenimenti diventavano meno deprimenti, ogni volta che ero sul più bello, dovevo per forza ritornare al punto di partenza, riavvolgere il nastro...