L’ora della vendetta

Il classico eroe puro,
asiatico, a torso nudo,
generoso, intrepido, sicuro,
dal fisico scultoreo, definito.
Arriva di corsa, inviperito,
corre contro la lancetta,
brama solo l’ora della vendetta.
È pervaso dal furore,
il suo urlo semina terrore.
Armato solo di un bastone,
sconfigge un intero battaglione.
Pose plastiche, smorfie spastiche.
Effettua evoluzioni acrobatiche
che sfidano le leggi fisiche,
superando ogni ostacolo,
si beffa dei nemici dando spettacolo.
La sua velocità è impareggiabile,
la sua agilità non ha eguale,
la sua arte marziale è letale.
Arriva dunque lo scontro finale.
Al suo cospetto il big boss
dal tremendo aspetto,
il suo smalto è famigerato
il suo carattere è spietato.
Non esitando neanche un attimo,
con un calcio ben assestato,
una raffica di pugni
e un colpo di nunchaku,
toglie di mezzo anche il capo.
L’intera banda ha sgominato,
il suo onore è nuovamente salvo,
ancora una volta il bene ha trionfato.