You are currently viewing Una questione di equilibrio
Photo by Casey Horner on Unsplash

Una questione di equilibrio

Ho capito che nella vita bisogna accontentarsi, di quello che si ha, gioire degli sprazzi di quotidiana felicità, e di come si è, imparando a conoscersi e a perdonarsi, ma senza rinunciare a migliorare la propria condizione.

Ho capito che quando non ne puoi più, devi fare i bagagli e cambiare aria, lasciandoti tutto alle spalle ma senza fuggire dai propri problemi.

Ho capito che i problemi vanno affrontati finché sono piccoli, perché col tempo non scompariranno ma diventeranno sempre più grandi; è vero parimenti che non bisogna crearsi dei problemi che non esistono.

Ho capito che per fare le cose ci vuole costanza, metodo, disciplina e forza di volontà. Ci vuole perseveranza ma senza intestardirsi troppo, senza incaponirsi.

Ho capito, a mio discapito, che le cose nella vita te le devi sudare, ti devi impegnare, ma senza esagerare, senza stroppiare.

Ho capito che bisogna metterci il cuore in tutto ciò che si fa ma senza perdere di vista la ragione.

Ho capito che bisogna prendere le situazioni di petto, ma non andare allo sbaraglio.

Ho capito che quando ci si concentra su una specifica questione, non bisogna perdere la visione generale.

Ho capito che bisogna cercare di farsi una propria opinione, da ragionare con la propria testa ma tenendo in conto gli altri punti di vista.

Ho capito che bisogna pensare prima di agire ma anche seguire l’stinto.

Ho capito che prima di parlare, bisogna imparare ad ascoltare.

Ho capito che bisogna essere buoni ma non coglioni.

Ho capito che per aiutare il prossimo bisogna prima aiutare noi stessi.

Ho capito che bisogna imparare a lasciare andare, ma senza mollare.

Ho capito che nella vita è più facile avere certezze ma è meglio avere dubbi.

Ho capito che la via è nel mezzo, anche se non bisogna disdegnare gli estremi. Seguire la via maestra senza rinunciare ai sentieri non tracciati.

Ho capito che la vita è una questione di equilibrio, ma bisogna perderlo per andare avanti, altrimenti si rimane fermi sempre nello stesso punto.

Photo by Bekir Dönmez on Unsplash